chiacchiere tra salato e cioccolato

Ragù di carne alla napoletana

ragù di carne alla napoletana

Se dovessero chiedermi se ho un piatto che mi piace particolarmente offrire ai miei ospiti e che mi rende sicura della buona riuscita del pranzo, mi verrebbe subito in mente il ragù di carne alla napoletana.

E’ una ricetta che mi porta alla mente profumi e sapori dell’infanzia e che ben si sposa con l’idea della cucina della domenica mattina: il sugo che continua a sobbollire sulla fiamma bassa per ore, l’odore che pervade la casa, l’assenza di fretta della giornata festiva che consente di dedicarsi ad una preparazione sicuramente non complicata, ma che richiede molta pazienza. Lasciar cuocere il ragù di carne alla napoletana lentamente per almeno quattro ore è infatti essenziale per gustare una pasta condita con un sugo dal sapore unico ed una carne tenera che si scioglie in bocca. La pasta ideale per cotanta delizia sono sicuramente i paccheri, ma anche i tortiglioni hanno il loro perché.

È una di quelle ricette che richiede calma, come il brodo di carne , ma che poi premia con grande soddisfazione per il palato (con scarpetta d’obbligo).

Piatto della tradizione partenopea che per la verità non ha univoche indicazioni nella preparazione, già dalla scelta della carne: si possono infatti usare diverse tipologie e, per ciascuna, il sapore della portata risulterà differente.

Piccola curiosità. Eduardo De Filippo era uno dei più grandi estimatori del ragù di carne alla napoletana, sottolineando la necessità che non risulti una semplice carne con il pomodoro. Il segreto del ragù di carne alla napoletana del grande attore? Rimestare il sugo con una “cucchiarella” di legno e lasciarlo “pippiare” per ore.

Ecco la mia procedura; e chiedo venia ai cultori di questa pietanza se dovessero rilevare qualche imperfezione.

ragù di carne napoletano
Stampa Ricetta
Porzioni Tempo di preparazione
4 20 minuti
Tempo di cottura
4 ore
Porzioni Tempo di preparazione
4 20 minuti
Tempo di cottura
4 ore
ragù di carne napoletano
Stampa Ricetta
Porzioni Tempo di preparazione
4 20 minuti
Tempo di cottura
4 ore
Porzioni Tempo di preparazione
4 20 minuti
Tempo di cottura
4 ore
Istruzioni
  1. In una pentola capiente e con i bordi alti versare un giro di olio. Pulire ed affettare la cipolla. Pulire e tagliare a pezzettini la carota. Mettere nella pentola l'aglio, la cipolla e la carota e soffriggere per qualche minuto. Eliminare l'aglio.
  2. Mettere nella pentola la carne precedentemente tagliata a pezzettoni. Salare e fare rosolare da tutti i lati mescolando di tanto in tanto.
  3. Quando la carne sarà ben rosolata, alzare la fiamma e sfumare con il vino. Lasciare evaporare.
  4. Aggiungere la salsa, sistemare di sale e pepe e cuocere. La cottura del ragù deve essere a fiamma bassa e prolungata. Mettete in conto almeno quattro ore ricordandovi di mescolare e controllare la pietanza ogni tanto.
  5. Terminare la cottura. Usare il sugo per condire la vostra pasta e servire la carne come secondo piatto.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo:


2 thoughts on “Ragù di carne alla napoletana”

  • Intanto grazie per la ricetta. Io mi sono sempre chiesto effettivamente quali pezzi di carne vadano usati per il ragù napoletano, ma penso che non ci siano regole effettive, e tu lo confermi nell’introduzione.
    Mentre per la genovese si consiglia il girello, qui si spazia parecchio.
    Purtroppo per quel che mi riguarda posso basarmi su riferimenti che il teatro napoletano ci da nella commedia Sabato, domenica e lunedì, non avendo mai assistito dal vivo alla preparazione del vero ragù napoletano!

    • Ognuno ha la sua ricetta. Mia mamma in questi giorni mi ha detto che a volte aggiunge le braciole e mi sa che è un’ottima idea.
      Buona giornata e buone feste

Rispondi a admin Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *